Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL

16.05.2012
DECLASSAMENTO BANCHE: DA MOODY’S GIUDIZIO PRIVO DI FONDAMENTO
“Guardassero meglio in casa propria prima di venire a fare le pulci a noi italiani – questo il secco commento della cesenate Laura Bianconi, vicepresidente dei senatori del Pdl, alla notizia del declassamento di 26 banche italiane operato da Moody’s. In particolare ad aver suscitato la dura reazione di Laura Bianconi è il giudizio nei confronti della Cassa di Risparmio di Cesena che, al di là del giudizio negativo dell’agenzia americana, ha chiuso il 2011 con ottimi risultati. “Declassare 26 banche italiane è puro esercizio di retorica - continua Bianconi – è evidente che un eventuale default greco avrebbe conseguenze su tutto il sistema bancario europeo, sistema in cui le banche italiane hanno dimostrato di essere di gran lunga più solide, soprattutto perché non hanno nel proprio portafoglio titoli greci nella quantità che invece hanno le banche tedesche e francesi. Mescolare poi in un unico calderone primari istituti bancari con altri che hanno una valenza più legata al territorio non è fare un buon servizio né all’informazione né, tantomeno, ai risparmiatori. La Cassa di Risparmio di Cesena è così strettamente legata al territorio, all’economia della città in cui ha sede che non si può impunemente giocare al massacro senza pensare alle conseguenze che certi allarmismi possono provocare. E inoltre non va dimenticato che, attraverso la propria Fondazione, la Cassa di Risparmio di Cesena ha sostenuto una moltitudine di interventi in ambito culturale e sociale. Le tre sorelle del rating – conclude la senatrice Bianconi – si arrogano il diritto di stabilire chi è buono e chi è cattivo senza mai pensare a fare un po’ di sana autocritica per i disastri che non hanno saputo vedere. La Tigre celtica, l’Islanda, la Lehman Brother’s e, ultima arrivata la Jp Morgan sono lì a testimoniare che se c’è un dono che le agenzie di rating non hanno è quello dell’infallibilità. Bene ha fatto dunque il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, a convocare i vertici di Moody’s per un necessario e doveroso chiarimento”.
15.05.2012
LAVORO/BIANCONI: IL MINISTRO FORNERO ACCOLGA IL NOSTRO APPELLO
"Non possiamo permettere che passi il principio che il datore di lavoro che licenzia una donna incinta, grazie alla lettera di dimissioni in bianco, deve solo pagare una multa e nemmeno troppo salata". Lo ha detto la senatrice Laura Bianconi, vicepresidente dei senatori del Pdl, intervenendo alla conferenza stampa promossa da 40 senatrici e alcune deputate per chiedere al ministro Fornero di rivedere quella parte dell'articolo 55 sulla Riforma del Lavoro, all'esame della Commissione Lavoro.
"La firma - ha proseguito la senatrice - estorta ad un lavoratore o lavoratrice su una lettera di dimissioni in bianco si configura, sempre, non solo come un licenziamento chiaramente discriminatorio ma come un grave abuso di potere.
Di questo occorre tener conto prioritariamente per la tutela dei lavoratori, senza dimenticare le esigenze dei datori di lavoro, superando la prospettiva unilaterale di ciascuna delle parti, e componendole in un meccanismo equilibrato in cui nessuno venga penalizzato.
L'articolo 55 del testo sulla Riforma del Lavoro, in discussione presso la Commissione Lavoro, parte da un buon principio, ma occorre scongiurare meglio la pratica delle dimissioni in bianco punita oggi con l'applicazione delle norme penali già esistenti, e ora con queste sanzione amministrativa da 5 a 30mila euro. Il nostro obiettivo primario - ha concluso - deve essere quello di favorire l'inclusione delle donne nel mercato del lavoro, unitamente al sostegno alla maternità, attraverso l'introduzione di misure che consentono la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e la condivisione dei compiti di cura dei figli. Questo appello così trasversale che abbiamo voluto sottoscrivere in tante chiede al ministro Fornero ed al Governo proprio di rivedere l'art. 55 nell'ottica di contrastare il fenomeno delle dimissioni in bianco, introducendo modalità semplificate rispetto a quelle già previste. Nuove modalità che consentano di tutelare sia la libertà negoziale del lavoratore, sia il legittimo affidamento del datore di lavoro derivante dal comportamento del prestatore di lavoro".
09.05.2012
CONSIGLIERE CEVENINI/ SEN BIANCONI: SCOMPARSA CHE CI LASCIA SCIOCCATI
"La tragica scomparsa del consigliere regionale, Maurizio Cevenini, colpisce non solo i suoi cari e il suo partito, ma tutti noi politici che viviamo in Emilia Romagna. Un uomo che amava il confronto schietto e che conosceva bene il valore del rispetto dell'avversario politico. La passione con la quale ha sempre servito la sua terra siano di conforto per la famiglia e per suoi colleghi di partito del Pd, ai quali formulo le mie più sentite condoglianze".
09.05.2012
SEN CANTONI/BIANCONI: GRANDE DOLORE PERSO SINCERO AMICO
"Apprendo con profonda tristezza la notizia della morte del collega e amico di sempre Giampiero Cantoni, presidente della commissione Difesa del Senato. Sincero e coerente sostenitore del nostro partito, uomo dalle grandi doti umane, e professionali". Esprimo alla sua famiglia la mia vicinanza e le più sincere condoglianze". Lo dichiara la senatrice Laura Bianconi vicepresidente dei senatori del Pdl.
07.05.2012
SPECIALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2012
La senatrice Laura Bianconi interviene in diretta su su Teleromagna  a partire dalle ore 16,00
di oggi.
Seguiremo in tempo reale tutti i risultati dei comuni emiliano romagnoli al voto per eleggere Sindaco e consiglio comunale.
La trasmissione, condotta da Pier Giorgio Valbonetti, vedrà la partecipazione in studio di numerosi ospiti per commentare l’andamento di queste elezioni 2012. Ma sarà anche l'occasione per fare il punto sulle elezioni  nei vari paesi europei – Francia, Grecia, Serbia e Germania.

http://www.teleromagna.it/2012/05/politica/amministrative-2012-diretta-su-teleromagna/

Prima  Indietro  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21    Avanti   Ultima

 

 

 


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]