Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL

30.03.2012
BOLKESTEIN, BRANDOLINI E BIANCONI INCONTRANO DIRETTIVO CONFESERCENTI CESENATICO
Questa mattina presso la sede di Via Giordano Bruno l’Associazione Confesercenti di Cesenatico ha incontrato i parlamentari Sandro Brandolini e Laura Bianconi per fare il punto sul recepimento della direttiva Bolkestein.
All’incontro, organizzato da Barbara Pesaresi, segretario di Confesercenti Cesenatico, oltre al consiglio direttivo dell’associazione erano presenti anche Simone Battistoni e Redi Gazza della Cooperativa Bagnini di Cesenatico. Il primo a prendere la parola per illustrare le problematiche principali della Direttiva Bolkestein è stato Riccardo Vincenzi, presidente regionale di Fiba Confesercenti, che ha messo in luce le preoccupazione della categoria, in primis il timore che il meccanismo dell’asta europea che entrerà in vigore nel 2016 penalizzi gli attuali concessionari che non potranno far valere, come avviene ora, il diritto di insistenza. Sia Fabrizio Albertini, presidente di Confesercenti Cesenatico, che Simone Battistoni hanno sottolineato come il clima di incertezza generi di fatto una situazione di stallo negli operatori balneari che non sapendo fino a quando potranno continuare a gestire le proprie attività hanno di fatto stoppato i progetti di sviluppo e riqualificazione.
Dalla parte dei bagnini si è schierato anche Claudio Della Pasqua, presidente regionale di Asshotel, che ha evidenziato come il turismo balneare sia strategico per tutto il settore e che un cambiamento di tipologia nell’offerta balneare si ripercuoterà sull’intero comparto. Da parte di tutti era comunque forte l’aspettativa che dalla politica venissero quelle risposte volte a tutelare un settore così importante per la nostra economia. A chi contestava l’inopportunità di dover per forza adempiere a quanto previsto dalla Bolkestein l’onorevole Sandro Brandolini ha risposto che “dalla Bolkestein non si scappa, non possiamo stare in Europa quando ci conviene e disattendere le direttive europee quando ci creano difficoltà. Il settore turistico – ha proseguito Brandolini – è importantissimo per il nostro paese e noi dobbiamo fare di tutto per tutelarlo, ma questo non potrà avvenire continuando a ricorrere al sistema delle proroghe come si è fatto sino ad ora”.
Sulla necessità di un’azione rapida è intervenuta la senatrice Laura Bianconi che ha lanciato la proposta di un tavolo tecnico che elabori proposte tecniche e giuridiche da inserire all’interno della normativa di recepimento della Bolkestein e tali da salvaguardare l’attività degli operatori di spiaggia.
“Occorre però fare presto – ha precisato Bianconi – la legge comunitaria entrata in vigore all’inizio dell’anno prevede 15 mesi di tempo, ma si deve concludere l’iter entro quest’anno perché nel 2013 ci saranno le elezioni e il parlamento non sarà nelle condizioni di poter lavorare a pieno regime fino all’insediamento del nuovo governo. E’ importante quindi – concluso Bianconi – che si riesca a dar vita ad una sana azione di lobby che, nel rispetto delle norme europee, tuteli le peculiarità e l’unicità del nostro modello turistico”.
Bianconi e Brandolini a conclusione dell’incontro hanno dato la loro disponibilità farsi parte attiva, soprattutto nel coinvolgere nell’iniziativa parlamentari di altre regioni e a presentare interrogazioni parlamentari ai ministri competenti.
22.03.2012
MALTEMPO/ SEN.BIANCONI: SOSTEGNO DI FINI E BERSANI NON SIA SOLO FORMALE
"Il sostegno dimostrato dal Presidente della Camera Fini e dal Segretario del Pd Bersani alla popolazione delle Marche duramente colpite dalle nevicate dello scorso febbraio è sicuramente corretto, ma ricordo loro che sono diverse le Regioni flagellate da quella peculiare ondata di maltempo e non ultima la regione dalla quale entrambi proveniamo, l'Emilia Romagna ed in particolare la mia provincia di Forlì-Cesena". Lo dichiara in una nota la senatrice Laura Bianconi, vice presidente dei senatori del Pdl. "Mi auguro che dal sostegno formale vogliano passare ora a quello sostanziale - sottolinea Bianconi - supportando i tre emendamenti da me presentati al Decreto legge sulla semplificazione tributaria attualmente in discussione in Senato. Gli emendamenti nello specifico prevedono la possibilità di escludere dal Patto di stabilità tutte le spese attuative delle ordinanze emesse dai Comuni per fronteggiare l’emergenza neve, una riduzione del 10% dell’IVA relativa all’acquisto di beni e servizi finalizzati al ripristino del territorio, e la proroga al 20 luglio degli adempimenti tributari, previdenziali e assistenziali in scadenza al 30 giugno. Chiedere al Governo di prenderli in seria considerazione - conclude - sarebbe utile a tutte le amministrazioni locali e a quel tessuto produttivo dei territori che hanno subito danni gravissimi".
21.03.2012
SANITA': BIANCONI (PDL), PARADOSSO DONNA, VIVE DI PIU' MA CURATA MENO BENE =
LA SENATRICE ALL'INCONTRO 'LEGGI IN SALUTE'
Roma, 21 mar. (Adnkronos Salute) - "Paradosso donna". Cosi' la senatrice del Pdl Laura Bianconi definisce la situazione femminile nel nostro Paese, perche' pur "vivendo piu' a lungo, la donna viene curata meno bene rispetto agli uomini. E questo perche' i farmaci non sono testati sul corpo delle donne". La senatrice ne ha parlato ieri sera a Roma, nel corso del quarto appuntamento di 'Leggi in Salute', progetto ideato da Sanofi, che aveva come tema proprio la differenza di genere nell'accesso alle cure e nelle politiche sanitarie. "Parliamo di medicina di genere - continua Bianconi - perche' vogliamo parlare di una nuova medicina. In Parlamento abbiamo sollevato la problematica, Aifa c'e' venuta incontro predisponendo una commissione che sperimentera' i farmaci sul corpo delle donne. E poi abbiamo fatto tutta una serie di iniziative di tipo culturale. Stiamo  lavorando con il Miur perche' la medicina di genere diventi un corso di formazione post laurea".
21.03.2012
ADDIO A TONINO GUERRA, GRANDE ROMAGNOLO
"Con Tonino Guerra se ne va, dopo Ilario Fioravanti, un altro grande romagnolo, un artista a tutto tondo che ha saputo rappresentare e testimoniare lo spirito stesso della Romagna".
Questo il commento della cesenate Laura Bianconi, vicepresidente dei senatori del Pdl, alla notizia della scomparsa dopo una lunga malattia di Tonino Guerra. "Sceneggiatore, poeta, pittore - prosegue la senatrice Banconi - in tutte le sue avventure artistiche ha espresso una visione poetica legata alle cose semplici e autentiche tipica dei romagnoli, tra le quali mi piace ricordare il Giardino dei frutti dimenticati, il Museo con un solo quadro, le lapidi in memoria di fedrico Fellini e Giulietta Masina sul poggio assolato e solitario di Petrella Guidi e tante altre testimonianze di come il bello sia una categoria interiore che non deve essere necessariamente legata a progetti faraonici. La sua umanità e la sua semplicità, che al di là della fama aveva sempre conservato, rendono ancora più dolorosa questa perdita consolata dalla grande eridità che lascia a tutti noi".
21.03.2012
MORTE GUERRA/ SEN.BIANCONI: SCOMPARSO UN GRANDE ROMAGNOLO
"Con Tonino Guerra se ne va, dopo Ilario Fioravanti, un'altro grande romagnolo, un artista a tutto tondo che ha saputo rappresentare e testimoniare lo spirito stesso della Romagna". Questo il commento della senatrice cesenate Laura Bianconi, vicepresidente dei senatori del Pdl, alla notizia della scomparsa dopo una lunga malattia di Tonino Guerra. "Sceneggiatore, poeta, pittore - prosegue la senatrice Banconi - che in tutte le sue avventure artistiche ha espresso una visione poetica legata alle cose semplici e autentiche tipica dei romagnoli, tra le quali mi piace ricordare il Giardino dei frutti dimenticati, il Museo con un solo quadro, le lapidi in memoria di Fedrico Fellini e Giulietta Masina, sul Poggio assolato e solitario di Petrella Guidi e tante altre testimonianze di come il bello sia una categoria interiore che non deve essere necessariamente legata a progetti faraonici. La sua umanità e la sua semplicità, che al di là della fama aveva sempre conservato - prosegue - rendono ancora più dolorosa questa perdita consolata dalla grande eredità che lascia a tutti noi. La nostra terra - conclude laura Bianconi - deve essere orgogliosa per l'importante contributo artistico e culturale profuso con la sua instancabile attività sempre caratterizzata da una grandissima umanità".

Prima  Indietro  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23    Avanti   Ultima

 

 

 


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]