Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL

02.08.2011
"PROFESSIONI SANITARIE/SEN.BIANCONI: APPROVATO IN COMMISSIONE DDL NUOVI ORDINI
"La Commissione Igiene e Sanità del Senato prima delle ferie, come previsto, ha approvato oggi all'unanimità il disegno di legge N. 1142 (Boldi, Rizzi,Vicari), che permette l'istituzione di nuovi Ordini per le professioni sanitarie". Lo dichiara in una nota la senatrice Laura Bianconi del Pdl, relatrice in commissione del provvedimento. "Mi auguro - prosegue la parlamentare - che alla ripresa dei lavori venga licenziato dall'Aula in tempi brevi. La logica del provvedimento approvato è quella che va nella direzione di assicurare ai cittadini il diritto di avere cure di qualità e servizi sanitari efficienti, garantendoli da fenomeni di abusivismo e di mancanza di regole. Un significativo passo avanti - conclude Laura Bianconi - di cui ringrazio tutti i colleghi della Commissione, il presidente Tomassini ed il ministro Fazio per la sensibilità dimostrata".
27.07.2011
PERSONE SCOMPARSE/ BIANCONI (PDL): IN COMMISSIONE VOTATO DISEGNO DI LEGGE
"Finalmente la Commissione Affari Costituzionali del Senato in sede deliberante ha votato il disegno di legge sulle persone scomparse che comprende anche il testo da me presentato ad inizio legislatura, un primo passo importante verso un testo di legge auspicato da tante famiglie e mi auguro che anche alla Camera possa essere votato in tempi brevi". Questo il commento della senatrice romagnola Laura Bianconi vice capogruppo dei senatori del Pdl. "Ringrazio il Presidente Vizzini, il relatore Saltamartini ed i colleghi della commissione che oggi hanno voluto dare una risposta importante al drammatico problema delle persone che quotidianamente scompaiono in Italia, occorre arginare questo fenomeno e consentire alle famiglie di queste persone il giusto sostegno economico ed un maggiore coordinamento tra le Forze dell’ordine e le Istituzioni. Dal 1° gennaio 1974 al 30 giugno 2010 le persone scomparse in Italia ancora da rintracciare - ricorda la senatrice Bianconi - sono in totale 23.766, di cui 9.475 cittadini italiani e 14.291 stranieri, di questi i minori (dati sempre al 30 giugno 2010) sono invece 9.122, di cui 1.587 italiani e 7.535 stranieri. La sensibilità verso questo fenomeno - conclude la parlamentare - deve continuare ad essere sempre molto alta e fatta di azioni concrete come quella già posta in essere dal Ministero dell'interno con l'istituzione del sistema Risc nel quale confluiscono le denunce delle persone scomparse".
27.07.2011
SENATO/ PRESENTATA MOZIONE BIPARTISAN PER TUTELA VINO ED OLIO MADE IN ITALY
A tre anni dalla riforma dell’OCM vino, le imprese hanno dimostrato grandi capacità di reazione e adattamento ai mutamenti di mercato, nonostante la crisi economica. In questo quadro, però, si inserisce la concorrenza sleale di alcuni Paesi europei che producono a basso costo sia il vino che l'olio d'oliva. Questo il motivo principale che ha spinto già oltre 70 senatori di tutti i partiti e che rappresentano ogni regione d'Italia, a sottoscrivere la mozione presentata dalla senatrice Laura Bianconi del Pdl presidente dell'Associazione parlamentare Luigi Veronelli, che da diversi anni si occupa di promuovere tutto il comparto agroalimentare ed enogastronomico italiano attraverso un continuo contatto tra i parlamentari ed il loro territorio di residenza. "Il direttivo dell'Associazione, composto dai parlamentari Adragna, Boldi, Carrara, Vitali e Treu, nel predisporre questa mozione, che sarà presentata anche alla Camera - precisa la senatrice Bianconi - ha inteso chiedere al Governo d'intervenire nuovamente, presso tutte le Sedi comunitarie, affinché venga privilegiata la qualità e la tipicità del vino italiano, tutelato il lavoro dei produttori vinicoli, scongiurando l’introduzione di sistemi produttivi che abbiano come effetto il livellamento dei gusti verso il basso". I senatori invitano il Governo ad adoperarsi, in accordo con gli altri Paesi che come il nostro hanno interesse a salvaguardare la vitivinicoltura di qualità, a ridiscutere le normative comunitarie che prevedono, a partire dal 2015, la liberalizzazione degli impianti dei vigneti e per mantenere l'attuale regolamentazione che assicura un giusto equilibrio tra la tutela dell'esistente e le esigenze di mercato; in merito al settore olivicolo, invece, chiedono di consentire ai nostri produttori di olio d'oliva di operare all'interno di un sistema in cui risulti più flessibile promuovere la migliore produzione delle aziende olivicole con programmi di promozione sui mercati esteri. "Ringrazio i colleghi senatori, il presidente Marini ed in modo particolare tutti i Capigruppo - conclude la presidente dell'Associazione Luigi Veronelli - che sottoscrivendo questa mozione hanno dimostrato senza alcuna divisione di partito di voler tradurre in atti concreti i consigli e le istanze del proprio territorio, per salvaguardare la qualità e l'originalità delle nostre eccellenze enogastronomiche e di volerle promuoverle, anche dal punto di vista territoriale ed agrituristico, con azioni strategiche di concerto con regioni, province e comuni in grado di coinvolgere anche i singoli produttori, garantendo così la creazione di una filiera Made in Italy "virtuosa", che permetta di valorizzare e rendere conseguentemente più competitivi i prodotti vitivinicoli e olivicoli italiani." Questi i nomi dei senatori che ad oggi hanno sottoscritto la mozione Bianconi: Franco Marini, Adragna, Gasparri, Finocchiaro, Quagliariello, Rutelli, D'Alia, Belissario, Bricolo, Viesdpoli, Boldi, Vitali, Carrara, Treu, Scarpa Bonazza Buora, Zanoletti, Tofani, Aderenti, Piscitelli, Balboni, Vallardi, Vaccari, Divina, Maraventano, Mazzatorta, Valli, Montani, Rizzi, Pittoni, Mura, Bonfrisco, Sanciu, Zanetta, Leoni, Contini, Digilio, Fosson, Bodega, Gallo, Alberto Filippi, Monti, Santini, De Feo, Giancarlo Serafini, Pastore, Grillo, Baldini, Poli Bortone, Baio, Castro, Di Stefano, Bianchi, Licastro, De Eccher, Follini, Astore, Incostante, Papania, Zanda, Vittoria Franco, Lumia, Fistarol, Legnini, Rusconi, Pertoldi, Gianbrone.
10.06.2011
 REFERENDUM: FACCIO IL MIO DOVERE ANCHE SE NON VOTO

“Non andrò a votare per i quattro quesiti referendari, ma non per questo non faccio il mio dovere di cittadina, come sento di averlo fatto tutte le volte che sono andata a votare”. Sintetica e diretta la Senatrice dell’Emilia Romagna Laura Bianconi a proposito dei ripetuti appelli al voto che si susseguono in questi giorni.
“Il referendum - prosegue Bianconi - è un importantissimo strumento della democrazia partecipata, al quale i cittadini possono aderire nelle forme che la legge prevede. E il non andare a votare, allo stesso modo di votare sì o votare no, è una modalità con cui si esercita, con la stessa dignità delle altre due, il proprio convincimento. Nello specifico, l’istituto del referendum nel nostro Paese è stato stravolto dall’uso strumentale e ideologico che ne viene fatto. I quesiti sono sempre confusi e contraddittori, non c’è da stupirsi se i cittadini manifestano sempre più la loro disaffezione nei confronti dei referendum”.
09.02.2011
UN ANNO CON WWW.LAURABIANCONI.IT
Cari amici, cominciava così un anno fa l’avventura di questo sito internet e di Spazio di Libertà, la newsletter attraverso la quale offro la mia personale lettura dell’agenda politica e di quanto accade nel nostro Paese e nel mondo, sempre nell’ottica del dialogo e del servizio nei confronti di chi legge, E infatti, nel corso dei mesi è andato intensificandosi il dialogo con Voi che ricevete la newsletter attraverso i Vostri commenti, i Vostri suggerimenti, i Vostri contributi. E come un anno fa, il ricordo della morte di Eluana Englaro mi offre lo spunto per  ricordare che il Governo ha scelto proprio il 9 febbraio per celebrare la Giornata nazionale degli stati vegetativi. Si tratta di una decisione importante che testimonia l'attenzione del nostro Paese nei confronti delle persone che, come ammalati e come familiari, vivono in questa difficile situazione.


Prima  Indietro  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25    Avanti   Ultima

 

 

 


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]