Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL

02.08.2012
TRIBUNALE E GIUDICE DI PACE: LE COMMISSIONI DANNO RAGIONE A SENATRICE BIANCONI
"Sono soddisfatta perché sia alla Camera che al Senato le competenti commissioni parlamentari che hanno esaminato gli schemi di decreto concernenti la nuova distribuzione degli Uffici Giudiziari hanno espresso un parere in linea con le osservazioni da me avanzate”. Questo il commento a caldo della senatrice Laura Bianconi alla lettura del parere votato dalle commissioni Giustizia di Camera e Senato al termine di un intenso lavoro di confronto con le diverse realtà territoriali. “In sostanza – osserva Laura Bianconi – per Cesena, così come per altre situazioni riscontrate sul territorio nazionale, i colleghi delle commissioni hanno rilevato che con la soppressione degli Uffici del Giudice di Pace e la chiusura della sezione staccata di Cesena del Tribunale di Forlì non venivano rispettati proprio quelli che erano i criteri stabiliti nella legge delega, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto dell'estensione territoriale e della popolazione. Questo rende ancora più evidente che non si trattava di una semplice battaglia di campanile ma fotografava una realtà che forse non era stata colta al momento della stesura del decreto. Mi auguro conclude Bianconi – che adesso il ministro Severino tenga conto delle motivate e circostanziate osservazioni espresse in commissione e proceda con una più equilibrata riorganizzazione degli Uffici Giudiziari”.


22.06.2012
UFFICI GIUDIZIARI CESENA: PARLAMENTARI CESENATI INTERROGANO IL GOVERNO
La senatrice Laura Bianconi e gli onorevoli Sandro Brandolini e Sandro Gozi hanno rivolto un’interrogazione ai Ministri Severino e Cancellieri per conoscere gli intendimenti del Governo riguardo il Tribunale di Cesena e gli altri uffici giudiziari presenti sul territorio, come il Giudice di Pace e gli ufficiali giudiziari. In particolare nella loro interrogazione i due parlamentari sottolineano come i due comprensori, quello forlivese e quello cesenate siano sostanzialmente omogenei per quanto riguarda territorio, abitanti e numero di cause. “La sostanziale omogeneità tra Forlì e Cesena risponde ai criteri stabiliti dalla legge delega per la riorganizzazione degli uffici giudiziari – fanno notare Bianconi, Brandolini e Gozi – soprattutto i carichi di lavoro sono sostanzialmente gli stessi, e questi sono criteri oggettivi per non procedere in automatico alla soppressione delle sedi di Cesena. Già lo scorso marzo, nel corso di un incontro con i funzionari del Ministero della Giustizia, avevamo fatto presente che per quanto riguardava il Giudice di Pace un’analisi più approfondita rilevava che le iscrizioni pro-capite di Cesena sono il doppio di quelle stabilite dalla soglia minima del Ministero, e di questo occorre tenere conto nella decisione finale. Inoltre – concludono i parlamentari – siamo preoccupati anche da voci che ci sono state riferite riguardo trattative per affittare nuovi locali in adiacenza al Tribunale di Forlì in cui collocare gli uffici che verranno soppressi a Cesena, e per i costi per l’eventuale ristrutturazione del Palazzo di Giustizia di Forlì, quando la sede di Cesena è gratuita essendo di proprietà comunale. Per questo motivo abbiamo sollecitato sia il ministro di Giustizia che quello dell’Interno per conoscere quali siano i reali intendimenti del Governo, ma soprattutto perché alla luce dei dati non procedano con la soppressione degli Uffici Giudiziari di Cesena”.

20.06.2012
EMERGENZE ER: IL GOVERNO NON USI DUE PESI E DUE MISURE
“Assolutamente condivisibile l’iniziativa del collega onorevole Pizzolante che sui danni provocati dalla nevicata dello scorso febbraio ha presentato un ordine del giorno”
. Lo dichiara la senatrice Laura Bianconi che lunedì pomeriggio ha partecipato a Bagno di Romagna all’incontro convocato dalla Comunità Montana dell’Appennino Cesenate per fare il punto della situazione. “Correttamente e senza volontà polemica – aggiunge Bianconi - occorre dire che ben altra è stata la risposta del Governo nella dolorosa circostanza del terremoto, con un decreto approntato in tempi rapidissimi, mentre invece i comuni che hanno dovuto affrontare le ingenti spese per far fronte all’eccezionale nevicata non sanno come fare per pagare i fornitori. Non voglio certo innescare qui una guerra tra poveri, tra l’altro io stessa mi sono fatta parte diligente per raccogliere fondi per i comuni terremotati, ma il Governo deve rendersi conto che un aiuto a questi sondaci lo deve dare. Tra l’altro, e anche questo lo dico senza polemica, il Governo ha respinto tutti gli emendamenti presentati, compreso quello che chiedeva di tenere al di fuori del patto di stabilità le spese sostenute a causa della nevicata. Adesso mi auguro che la risposta sia chiara e esaustiva”.

13.06.2012
CRISI: BENE ALFANO, MONTI FACCIA SENTIRE LE NOSTRE RAGIONI IN EUROPA
“Assolutamente condivisibile la posizione espressa da Angelino Alfano nel corso del dibattito alla Camera su crisi economica – dichiara in una nota Laura Bianconi, vicepresidente dei senatori del Pdl – per il bene del Paese abbiamo fatto un passo indietro e siamo stati leali al Governo Monti, ma ora è giunto il momento di far valere con più determinazione le nostre ragioni in Europa. I risultati dello strapotere di Angela Merkel sono sotto gli occhi di tutti, è ora di ricordarle che se la Germania è la locomotiva dell’Europa lo deve anche all’aiuto che gli abbiamo dato per il processo di riunificazione e il vertice che si terrà a fine mese è l’occasione per pretendere misure che favoriscano la ripresa economica dell’Italia".
08.06.2012
MULTE AI CARABINIERI, INTERVENGA IL SINDACO
“Letta così la cosa ha veramente dell’incredibile, con tutto quello che a Cesena c’è da fare in materia di sicurezza e ordine pubblico mi sembra che dare multe ai carabinieri non sia una priorità della Polizia Municipale”. Questo il commento della senatrice Laura Bianconi alla notizia dell’iniziativa presa dal comandante della municipale in merito a parcheggi irregolari in forza di permessi concessi per servizi di vigilanza. “il compito delle diverse forze preposte al controllo del territorio e dell’ordine pubblico a Cesena – richiama la senatrice Bianconi – è quello di un maggior coordinamento al di là del corpo a cui si appartiene, proprio per questo nessuno si può permettere di scatenare guerre, magari a suon di multe, senza prima aver cercato nelle sedi preposte la soluzione agli eventuali problemi. Se esiste, come è sempre esistito, un problema di parcheggi per i carabinieri, la soluzione va trovata nell’ambito di una trattativa che veda coinvolto in prima persona il sindaco, come già è avvenuto quando per dichiarata inagibilità della vecchia caserma si dovette cercare una nuova collocazione per i carabinieri. Procedere a colpi di ordini di servizio – conclude Bianconi – rischia di creare una frattura pericolosa destinata a compromettere quei rapporti di coesistenza e collaborazione fondamentali per una sempre maggiore sicurezza dei cittadini. Per questo mi auguro che il sindaco voglia intervenire quanto prima per sanare il problema”.

Prima  Indietro  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18    Avanti   Ultima

 

 

 


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]