Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL

08.06.2012
CESENA, PIANO STRUTTURALE: BENE PENSARE IN GRANDE MA OCCORRE FARE I CONTI CON LA REALTA’
“Chi sa mai che dopo due sindaci architetti, che poco o nulla hanno fatto per migliorare Cesena, non sia un sindaco con meno titoli in materia urbanistica a ridisegnare il nuovo volto di Cesena?”
Questo l’ironico giudizio espresso dalla senatrice Laura Bianconi in riferimento al nuovo Piano Strutturale di Cesena presentato dal sindaco Lucchi e dall’assessore Moretti.
“A parte le battute – continua Laura Bianconi - è sicuramente apprezzabile che ci si sia posta la domanda su come rilanciare attraverso gli strumenti urbanistici una città come Cesena in cui stanno venendo al pettine tutti i nodi di una pianificazione urbana priva di una visione globale. Un centro storico che sta sempre più abdicando al suo ruolo di vetrina della città, una periferia formata da tanti satelliti che non riescono a incontrarsi, l’incapacità di attirare investimenti produttivi, sono tutti problemi che per troppo tempo si è fatto finta non esistessero. Ben venga dunque un progetto con l’ambizione di volare alto, di andare oltre la prospettiva del proprio mandato elettorale, ma attenzione – ammonisce Bianconi – delle idee ci si può anche innamorare ma la vera sfida per Paolo Lucchi sarà come conciliare un progetto che sulla carta è condivisibile con scelte del passato che hanno già profondamente penalizzato la città di Cesena”. Apprezzabile anche l’ipotesi del trasferimento dell’ospedale in quanto sottolinea la senatrice cesenate “è evidente che Lucchi considera il futuro ospedale di Cesena come fulcro di tutta la sanità romagnola, ma anche qui – conclude - occorre fare attenzione, e soprattutto non ripetere gli errori fatti per il Pierantoni di Forlì e ancor di più per il Polo di Cona a Ferrara, dove la scelta di aree non adeguatamente collegate alla città ha comportato un aumento enorme dei costi e dei tempi di realizzazione”.
06.06.2012
TERREMOTO: BENE INIZIATIVA ANCI 
"Un'iniziativa necessaria e condivisibile".
Così viene giudicata da Laura Bianconi, vicepresidente dei senatori Pdl, la richiesta inoltrata al Ministro Cancellieri da Graziano Delrio, sindaco di Reggio Emilia e presidente Anci, affinché i sindaci dei comuni colpiti dal
terremoto possano disporre di un nucleo di segretari comunali aggiuntivi per
far fronte all'emergenza, anche amministrativa, in cui si trovano.
"La gravità dei danni sinora registrati e il perdurare dello sciame sismico -
aggiunge Bianconi- comportano un aggravio dei compiti a cui ogni sindaco e ogni
amministrazione deve normalmente far fronte, bene ha fatto quindi il presidente
Delrio a richiedere rinforzi che possano aiutare le amministrazioni a
fronteggiare e gestire la tragica emergenza del terremoto".

31.05.2012
VIOLENZA DONNE, LAURA BIANCONI CHIEDE DI RAFFORZARE LA LOTTA ALLO STALKING
“L’ennesimo episodio omicida ai danni di una donna avvenuto a Cesena deve rafforzare a tutti i livelli la consapevolezza che il reato di stalking non può essere sottovalutato perché il rischio di un gesto estremo e irreparabile è concreto”
. Questo il commento della cesenate Laura Bianconi, vicepresidente dei senatori del Pdl, alla notizia dell’ennesima donna uccisa a Cesena dall’uomo con cui aveva avuto una relazione. “Grave sarebbe – continua Bianconi – se a fronte di denunce e segnalazioni da parte di questa donna sfortunata non fossero state prese le adeguate misure per garantire la sua incolumità”. “Ormai è chiaro – conclude Bianconi - che l’ossessione per un amore finito può portare a gesti efferati, ma oggi la legge consente di attuare misure adeguate a tutelare le persone, soprattutto donne, che sono vittime di atti persecutori e questa ennesima vita spezzata è un monito per tutti a impegnarsi sempre più perché simili episodi non abbiano a ripetersi”.
29.05.2012
SENATO/INTERROGAZIONE BIPARTISAN: PERSONE SCOMPARSE, PROROGARE INCARICO COMMISSARIO
I senatori Laura Bianconi, Maurizio Gasparri, Michele Saccomanno,Oskar Peterlin, Anna Maria Carloni, Alessandra Gallone, Antonio Tomassini, Franca Biondelli e Mauro DelVecchio hanno presentato un'interrogazione urgente al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro dell'Interno per sapere se l’incarico del Commissario straordinario per le persone scomparse, che scade il 2 giugno p.v., verrà prorogato per i prossimi mesi.
"Se tale proroga non dovesse avvenire - specifica la prima firmataria Laura Bianconi, vice presidente dei senatori del Pdl, ne avrebbero un grave danno gli scomparsi e le moltissime famiglie che nel nostro Paese ancora sperano in un intervento dello Stato verso il loro dramma".
Il Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, in base al decreto del Presidente della Repubblica il 31 luglio 2007, ai sensi dell’art.11 della legge n. 400/88, svolge compiti di raccordo istituzionale, monitoraggio, studio comparato dei dati e delle informazioni acquisite dai soggetti pubblici e privati ed il suo Ufficio tiene rapporti con i familiari degli scomparsi e con le Associazioni più rappresentative a livello nazionale, tra cui l’Associazione Penelope, allo scopo di proporre alle autorità competenti eventuali soluzioni e misure per rendere più efficaci gli interventi nel settore. "L'attività del Commissario - spiegano i senatori nell'interrogazione - è tesa a favorire il confronto e l’aggiornamento continuo tra le informazioni in possesso del Sistema Dati Interforze del Dipartimento della Pubblica Sicurezza sulle persone scomparse e quelle risultanti a livello territoriale anche sui cadaveri non riconosciuti. Visti i risultati conseguiti dal Commissario e dal suo Ufficio, come risultano evidenziati nella ultima relazione semestrale presentata agli organi istituzionali, - concludono - in attesa che il Parlamento approvi definitivamente il disegno di legge A.C.4568 "Disposizioni per la ricerca delle persone scomparse", trasmesso dal Senato in data 29 luglio 2011 e attualmente fermo in Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati, chiediamo al Presidente Monti di proporre al Consiglio dei Ministri la necessità di una proroga dell'incarico del Commissario".
26.05.2012
DIRETTIVA BOLKESTEIN: BIANCONI E BRANDOLINI CHIEDONO INTERVENTI URGENTI
Un’azione congiunta dei due parlamentari forlivesi, Sandro Brandolini e Laura Bianconi, per chiedere al Ministro per gli Affari regionali e al Ministro del Turismo interventi urgenti riguardo la Direttiva Bolkestein, la direttiva europea che a partire dal 2016 renderà obbligatorio assegnare le aree demaniali attraverso il sistema dell’asta pubblica e che rischia di creare non poche difficoltà al comparto balneare italiano.
“I nostri servizi di spiaggia – rilevano infatti i due parlamentari – presentano caratteristiche molto diverse rispetto agli altri paesi europei dove, sia per il clima sia per la conformazione del territorio, non si sono sviluppate strutture in grado di offrire un’offerta turistica così vasta che va dai servizi di spiaggia a servizi di soccorso d’avanguardia. E soprattutto si tratta di imprese a carattere familiare che nel corso degli anni hanno effettuato consistenti investimenti, a tutto vantaggio dell’offerta turistica complessiva, e che difficilmente potrebbero competere con eventuali gruppi economico finanziari stranieri”.
Per questo motivo la senatrice Bianconi e l’onorevole Sandro Brandolini attraverso un’interrogazione parlamentare hanno chiesto ai ministri interessati quali azioni intendano intraprendere per salvaguardare gli attuali concessionari e, soprattutto, di attivare un tavolo tecnico per arrivare in tempi rapidi ad una positiva soluzione della vicenda.
“E’ necessario agire con tempestività perché non possiamo arrivare impreparati alla scadenza del 2016 – continuano Bianconi e Brandolini – i margini per elaborare percorsi giuridico-amministrativi che, pur nel rispetto della direttiva Bolkestein, tutelino in nostri imprenditori ci sono, per questo motivo abbiamo sollecitato una fattiva iniziativa ai ministri Moavero e Gnudi”.
L’iniziativa dei due parlamentari forlivesi è stata accolta con favore da molti altri parlamentari di tutti gli schieramenti che hanno sottoscritto l’interrogazione.

Prima  Indietro  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19    Avanti   Ultima

 

 

 


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]