Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL

 

Senato. Conferenza Internazionale 'L'Europa e la ''nuova'' Russia'

Il Presidente del Senato Renato Schifani interverrà domani, nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, ai lavori della Conferenza internazionale dal tema 'L'Europa e la ''nuova'' Russia'. L'iniziativa, promossa dal Senato della Repubblica e dall'Unimed, l'Unione delle Università del Mediterraneo, sarà l'occasione per approfondire non solo i rapporti tra la Federazione Russa, l'Unione Europea e i singoli Stati membri, ma soprattutto le relazioni socio-economiche e le prospettive dei diversi modelli di welfare adottati nelle diverse aree complessivamente analizzate all'interno di un quadro geopolitico in frenetica evoluzione. L'analisi riguarderà anche le questioni legate alle politiche energetiche con uno sguardo alle prospettive di Cina e India.



"La politica 'multipolare' intrapresa dalla Russia - sottolinea Laura Bianconi, vice presidente dei senatori del Pdl, promotrice insieme al senatore questore Benedetto Adragna e unitamente all'Unimed della conferenza internazionale - è estremamente importante per noi Europei se vogliamo essere protagonisti della costruzione del mondo di domani. Consapevoli di questa nuova rinascita economica e politica del popolo russo abbiamo voluto organizzare un importante momento di incontro e di confronto tra le istituzioni dei nostri due Paesi che, sono certa, servirà a consolidare le basi del nostro rapporto di dialogo con il Governo russo".



"La posizione della Russia - prosegue Bianconi - le permette di estendere le sue strategie e azioni per un concreto sviluppo verso l’Europa così come verso l’Asia, e il potere economico che le deriva soprattutto dalle sue potenzialità energetiche si è trasformato oggi in un punto di forza nelle relazioni con i restanti Paesi. Questo è stato possibile anche grazie al lungo processo democratico intrapreso dal Presidente Putin e dalla nuova classe politica dei quali noi siamo un interlocutore privilegiato".



I lavori, che inizieranno alle 9.30 e si protrarranno fino alle 14.30, saranno articolati in due sessioni.



La prima avrà come tema 'Gli attuali processi socio-economici e politici in Europa e in Russia', la seconda sarà dedicata alle 'Prospettive di cooperazione tra Europa e Russia dopo le elezioni del 2012'.



Dopo i saluti di Antonio Martino, presidente del gruppo italiano dell'Unione Interparlamentare, e di Alexey Meshkov, ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Federazione Russa in Italia, seguirà l'intervento introduttivo di Marcello Scalisi, direttore esecutivo Unimed Italia.



A confrontarsi sul tema della prima sessione dei lavori, moderata dalla senatrice Laura Bianconi, Alexander Mikhailovich Babakov, vice presidente della Duma di Stato della Federazione Russa, Umberto Vattani, presidente dell'Ice, Gaetano Quagliriello, vice presidente del Gruppo parlamentare Pdl del Senato, Jiri Paroubek, già Primo Ministro della Repubblica Ceca, Emma Marcegaglia, Presidente di Confindustria, Petar Dimitrov, già ministro dell'Economia, energia e turismo della Bulgaria, Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl e Vannino Chiti, vice presidente del Senato.



Prenderanno parte alla seconda sessione dei lavori, moderata da Michael Ancram, Camera dei Lord, già ministro e leader del partito Conservatore di Gran Bretagna, Vittorio Sgarbi, direttore padiglione Italia-Biennale di Venezia, Rossana Boldi, presidente della Commissione Politiche Ue del Senato, Giuseppe Acocella, Rettore della Luspio, già vice presidente del Cnel, Micaela Biancofiore, deputata Pdl, Bernard Kouchner, già ministro degli Affari Esteri di Francia e Mikhail Starshinov, parlamentare della Duma di Stato russa.



Concluderanno i lavori il ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini, il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Altero Matteoli, e il senatore questore del Senato della Repubblica Benedetto Adragna.


 

 


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]