Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL

 

IL 3 AGOSTO A ROMA UNA DELEGAZIONE DI VOLONTARI GUIDATI DA ASSIPROV

Le Rappresentanze del volontariato provinciale incontreranno l’On. Musumeci Sottosegretario alle Politiche del Lavoro e del Welfare per sottoporre alcune richieste finalizzate a ridurre i problemi che rischiano di indebolire l'aiuto che arriva a tante persone attraverso il sistema volontariato



Il giorno 11 Luglio si è tenuta l'assemblea delle associazioni di volontariato per approvare la progettazione sociale 2011.

Nel corso di detta assemblea, i presidenti di parecchie associazioni, hanno espresso la loro grande preoccupazione per la significativa diminuzione di fondi, a disposizione del Centro di Servizio per il Volontariato, per sostenere la progettazione; poiché, per il futuro si prevede un’ulteriore riduzione delle risorse, le associazioni hanno manifestato il timore di avere grandi difficoltà a mantenere viva e costante l'attività di volontariato volta ad aiutare e a sostenere tante persone in stato di bisogno.

A questa preoccupazione si è poi aggiunta quella relativa alla situazione del Welfare in generale, che vede registrare una drastica riduzione dei trasferimenti statali: sono stati, infatti, completamente azzerati il Piano straordinario dei servizi socio-educativi, il Fondo nazionale per la non autosufficienza e il Fondo per le politiche della famiglia.

Come intende portare avanti le richieste delle associazioni?

“Ho ricevuto il mandato da parte dell'Assemblea” afferma Gilberto Bagnoli Presidente di Assiprov, “a muovermi in loro rappresentanza per esporre questa situazione e chiedere interventi per una soluzione positiva almeno di alcune di queste questioni.

Ho contattato, così, la Senatrice Bianconi con l'obiettivo di capire come poter “stabilire un contatto utile allo scopo” con il Ministero. Ho ottenuto dalla Senatrice la possibilità di incontrarLa e nel corso del colloquio, dopo aver condiviso l'importanza del volontariato nel nostro paese ( 3,5 milioni di volontari, 37.000 Associazioni e 90 Centri di Servizio per il Volontariato) ho avuto la possibilità di rappresentare la situazione nella nostra Provincia caratterizzata dalla presenza di 400 Associazioni e da 50.000 volontari che operano in diversi ambiti e soprattutto in quello sociale e sanitario.

Le ho altresì manifestato le preoccupazioni per la difficile situazione che si viene sempre più determinando con il rischio, a fronte di un aumento dei bisogni, di dover ridurre significativamente l'attività con ripercussioni pesanti per la nostra realtà locale. Di fronte ai problemi prospettati la Senatrice si è interessata al Ministero ed è stata concessa a me e ad una delegazione della nostra provincia di poter incontrare il Sottosegretario alle Politiche del Lavoro e del Welfare On. Nello Musumeci a cui esporremo le nostre difficoltà e sottoporremo alcune richieste finalizzate a ridurre i problemi che rischiano di indebolire il sistema del volontariato che negli ultimi decenni, come riconosciuto da tutti, agendo gratuitamente, ha prodotto un capitale sociale di grande rilevanza.



La richiesta che presenteremo sarà relativa ad una modifica dell'articolo 15 della legge 266 che riguarda i fondi, che attraverso le Fondazioni bancarie arrivano ai Centri di Servizio per il volontariato; nella nostra provincia serve un incremento importante delle risorse per sostenere servizi e progettazione sociale delle associazioni di volontariato.

Proporremo poi che attraverso un incremento delle risorse del il 5 X 1000, si promuova, in tutte le città importanti, in collaborazione con le Istituzioni la nascita di “Case del Volontariato” e possano essere messi a disposizione dei Centri di Servizi e del Terzo Settore i fondi necessari per progetti indirizzati a sostenere, politiche per la famiglia e per la non autosufficienza.”



Oltre a Gilberto Bagnoli Presidente di Assiprov Centro di Servizio per il Volontariato faranno parte della delegazione che andrà a Roma il giorno 03 agosto 2011:



- Giorgio Manuzzi consigliere del Comitato Paritetico e Presidente dell’Associazione Anffas di Cesena che relazionerà sulla non autosufficienza

- Pierpaolo Bravin referente per le Politiche per la famiglia di AVSI

- Stefano Bondi volontario dell’Associazione Centro di Solidarietà (Compagnia delle Opere)

- Angela Fabbri Presidente dell’Associazione Centro di Aiuto alla vita di Forlì


 

 


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]