Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL

 

UE-RUSSIA: A PRAGA CONFERENZA INTERNAZIONALE, FARI PUNTATI SU VOTO 2012

L’Europa non ha nulla da temere da un’eventuale vittoria di Vladimir Putin alle prossime elezioni presidenziali che si svolgeranno nel marzo 2012. E’ quanto e’ emerso a Praga durante la Conferenza internazionale ‘Central Europe, EU e new Russia’ che si e’ svolta presso il Parlamento della Repubblica Ceca.

Il senatore e questore del Pd, Benedetto Adragna, parlando davanti all’assemblea legislativa ceca e’ stato netto: “Russia e Europa, ancor di piu’ a causa della crisi economica, devono trovare una strada comune per governare tutti i processi iniziati che riguardano l’approvvigionamento energetico, l’immigrazione clandestina e per un processo di stabilita’ la gestione del Kosovo, dell’Iran, della Corea del Nord e della lotta al terrorismo internazionale”. Da questo scenario ne consegue che “il nuovo presidente russo, che sara’ eletto nel marzo del 2012, dovra’ segnare una linea di politica estera simile a quella che Putin sta portando avanti ormai da anni”.

Ad Adragna ha fatto eco la vicepresidente del gruppo Pdl al Senato, Laura Bianconi, che ha ricordato “gli ottimi rapporti tra Italia e Russia testimoniati, oltre che dalla prossima abolizione dei visti, anche dalla ricorrenza del 2011 come anno della cultura e della lingua italiana in Russia e della cultura e della lingua russa in Italia, che si e’ aperto lo scorso 15 febbraio a Roma”.

Nella sua analisi sulla politica mondiale Bianconi ha sottolineato l’importanza “delle elezioni che si terranno in Europa il prossimo anno: con Spagna e Francia che potrebbero avviarsi a cambi nei loro governi” e gli Usa dove non e’ facile fare una previsione: “La regola dei due mandati, praticamente garantiti a quasi tutti i presidenti americani, rischia di saltare per Barack Obama, che non ha mantenuto i principali impegni della sua campagna elettorale”.

Passando alla Russia, la vicepresidente dei senatori Pdl ha riconosciuto a Putin “l’indubbio merito di essere stato uno strenuo sostenitore di una politica ‘multipolare’ contrapposta alla politica ‘unipolare degli Usa. E questa e’ un’ottica

estremamente importante, per noi europei, se vogliamo essere protagonisti della costruzione del mondo di domani”. “La politica di Mosca – ha spiegato durante la conferenza internazionale Bianconi – e’ riuscita a diversificare le relazioni e a rompere quella visione eurocentrica, secondo cui la Russia ‘aveva bisogno’ dell’Europa. In alternativa Vladimir Putin non ha avuto dubbi a stringere legami con due potenze emergenti come Cina e India”. A Putin, ha concluso Bianconi, vanno pure riconosciute una serie di riforme per la stabilita’ economica e politica e la prossima entrata della Russia nel Wto.

Sono intervenuti anche l’ex premier slovacco, Jan Carnogursky, Leonid Litinetsky, ex deputato del Parlamento israeliano e attuale vicepresidente dell’associazione degli imprenditori russi in Israele, lo spagnolo Pedro Mourino, ex presidente dei giovani del Ppe oggi analista politico in Spagna, il presidente onorario di Eds, organizzazione giovanile del Ppe, Alessandro Musolino, Valery Konovalyuk, deputato della Verkhovna Rada, il Parlamento dell’Ucrain, il serbo Dragan Stanojevic, presidente dell’Organizzazione internazionale di Diaspora dei serbi in Eurasia.

A presiedere i lavori l’importante politico russo, il vicepresidente della Duma di Mosca, Alexander Babakov, che quando era stato ospite della conferenza che si era tenuta nella sala Zuccari al Senato aveva premuto il tasto dell’importanza delle elezioni presidenziali dell’anno prossimo “per le formazioni politiche in Russia”.

Quanto all’attuale premier una rassicurazione: “Putin oggi e’ il politico che gode della maggiore popolarita’, ma voglio tranquillizzare gli esperti che scrivono

sulla Russia: nel nostro Paese si conservera’ la stabilita’ e proseguira’ quello sviluppo positivo che portera’ maggiore benessere sia in Russia che nel continente”.


 

 


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]