Laura Bianconi Vicepresidente dei Senatori del Gruppo PDL
Newsletter n. 28 del 28 settebre 2010

In Commissione
Affari esteri
Atto del governo relativo alla fissazione di un numero massimo di visti d’ingresso per studenti stranieri
Istruzione Pubblica
Disciplina della qualifica di restauratore e collaboratore restauratore
Lavori pubblici Comunicazioni
Delibera CIPE: piano triennale Fondo infrastrutture
Industria, Commercio, Turismo
Attuazione direttiva europea rifiuti
Igiene e Sanità
Programmazione dei lavori con Ministro Fazio
Indagine conoscitiva malattie degenerative (HIV)
Politiche dell’Unione europea
Proposta di decisione sull’Anno europeo dell’invecchiamento attivo
Commissione d’Inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del SSN
Inchiesta sull’assistenza sanitaria alle persone affette da gravi forme di disabilità
Inchiesta sui Servizi pubblici per tossicodipendenze e salute mentale


In Aula

Collegato alla manovra finanziaria in materia di lavoro pubblico e privato
Comunicazioni del Presidente del Consiglio dei Ministri e conseguente dibattito

ASPETTANDO IL 29 SETTEMBRE
E finalmente il gran giorno è venuto. Domani, 29 settembre, Il Presidente del Consiglio si presenta a Montecitorio per quelle che l’asettico linguaggio della convocazione definisce “comunicazioni”. In realtà tutti sanno che Silvio Berlusconi sta lavorando da settimane a un intervento di alto profilo, che dovrebbe mettere la parola fine al susseguirsi di distinguo e smarcature che, da mesi, vengono generosamente dispensate agli italiani da parte di parlamentari, eletti nelle liste e con i voti del PdL, che pur sedendo tra i banchi della maggioranza si comportano come opposizione. Il lungo periodo di silenzio del Presidente Berlusconi testimonia la volontà di evitare, magari con l’aiuto delle diplomazie, lo scontro finale, la rottura inevitabile. Chi ha responsabilità di Governo, ma soprattutto chi ha a cuore le sorti del Paese, sa che deve essere sempre perseguita e salvaguardata la linea della governabilità. “Nel corso di questi mesi in cui non c’è stato giorno in cui non siano arrivati attacchi al Governo proprio da parte di chi invece doveva sostenerlo – commenta la Senatrice Bianconi – il Presidente Silvio Berlusconi ha dimostrato di non volersi piegare a quello che lui ama definire “il teatrino della politica”. Anzi, ha sempre lasciata aperta la porta al dialogo e a un auspicabile superamento delle distanze. Mi auguro dunque che domani il nostro Paese possa vedere scritta una bella pagina di politica, in cui venga riconosciuto a Silvio Berlusconi quel diritto/dovere a governare che gli hanno consegnato gli italiani con le elezioni del 2008”. Il giorno successivo il Presidente del Consiglio sarà in Senato, sarebbe bello che iniziasse il suo discorso con le parole: Ieri, 29 settembre …. Le stesse di una bellissima canzone che parla di un tradimento consumato senza un perché. E che finisce bene perché il sole ha cancellato tutto.

ANGELI
Sarà perché in attesa del 29 settembre di cui sopra la politica (quella alta beninteso) langue. Sarà perché questo scampolo di estate, in cui i temporali si alternano ad un sole dolce e capace di scaldarci anche il midollo, induce a crogiolarsi in pensieri, magari malinconici, ma certamente non banali. Sarà perché sono la passione dell’autrice di questa newsletter, non si può tralasciare di ricordare che il 29 settembre la Chiesa festeggia San Michele Arcangelo e il 2 ottobre i Santi Angeli Custodi. Dice San Gregorio Magno: “ …quei santi spiriti della patria celeste sono sempre spiriti, ma non si possono chiamare angeli, poiché solo allora sono angeli, quando per mezzo loro viene dato un annunzio. Quelli che recano annunzi ordinari sono detti angeli, quelli invece che annunziano i più grandi eventi sono chiamati arcangeli. Per questo alla Vergine Maria non viene inviato un angelo qualsiasi, ma l’Arcangelo Gabriele”. E Michele, il Principe delle schiere celesti è colui che veglia sul popolo di Dio nei momenti più difficili della storia, è colui che sconfigge il drago dell’Apocalisse, è colui che ci aiuta e ci protegge perché il male non prevalga. E poi gli angeli, che accompagnano tutta la vita di Gesù: cantano inni di lode alla sua nascita, ne proteggono l’infanzia, lo servono nel deserto, lo confortano nell’agonia, ne annunciano la resurrezione, lo serviranno nell’ultimo giudizio. Come non vederli anche vicini a noi, fedeli e silenziosi compagni della nostra vita! Ma perché, qualcuno si chiederà, proprio questo argomento con tante cose di cui si può parlare? Perché proprio oggi sono successe due cose particolari. La prima è la bella lettera di un padre che ringrazia i politici che sono intervenuti affinché suo figlio potesse ricevere le cure di cui aveva bisogno. Era un suo diritto, ma non era per lui un obbligo ricordarsi che l'esito non è mai scontato e che l'impegno contro le storture del sistema non è facile  neppure per un politico.  La seconda è la nascita della piccola Idil. La mamma era venuta in Italia dall’Africa per curare un tumore al cervello, la malattia ha avuto il sopravvento, era diventata cieca, poi l’aggravarsi fino al coma irreversibile.  Tutto per lei era finito, ma non per la creatura che portava in grembo che, grazie alla tenacia dei medici che l’avevano in cura, oggi ha visto la luce. Per la giovane e sfortunata mamma inizia il conto delle sei ore di osservazione, previste dalla legge, prima di dichiararne la morte; per Idil l’inizio di una vita che auguriamo ricca di ogni bene. Storie belle, che avvengono quando le persone sentono la missione a operare nel loro agire quotidiano sempre ispirate e guidate da un bene supremo. Storie di angeli, appunto.


Fa sempre piacere dare spazio alla realtà di provincia, per far conoscere realtà che con pochi mezzi ma tanta volontà si impegnano per realizzare quello in cui credono. Questa settimana è la volta di Maria Lucia Macagnino, Presidente dell'Associazione Valori e Libertà.

Venerdì 24 settembre si è svolta a Cesena l’Assemblea delle socie dell’Associazione Valori e Libertà per eleggere, a tre anni dalla sua fondazione, la nuova Presidente e il nuovo Consiglio Direttivo. Con l’occasione è d’obbligo fare un bilancio del lavoro sin qui fatto e lanciare la sfida per gli obiettivi futuri. Tutto ebbe inizio nel febbraio del 2007, quando la Senatrice Bianconi chiamò a raccolta un gruppo di amiche per raccontare loro di un’Associazione di cui era fondatrice assieme alle Onorevoli Tangheroni, Licastro, Carlucci e Bertolini che ne era la Presidente. All’Associazione era stato dato il nome di Valori e Libertà, per richiamare l’appartenenza alla tradizione cristiana e ribadire la difesa di quella che è la più grande ricchezza dell’uomo. Laura Bianconi ci raccontò come fosse importante dare testimonianza di quelli che sono i principi fondanti della società occidentale che una strisciante mentalità scientista voleva scardinare. E sono i principi che derivano dalla tradizione giudaico-cristiana che ha fatto grande l’Europa e il nostro Paese. Non dimentichiamo che erano gli anni in cui in cui era entrato prepotentemente nella politica italiana il dibattito sui temi etici: la ricerca sulle cellule staminali e la sperimentazione sull’embrione, i Pacs, il testamento biologico. Era dunque importante che ciascuno si interrogasse e si mettesse in gioco per sostenere questa importante battaglia. Cominciammo così in un piccolo gruppo che ben presto si è ampliato fino a diventare, pur in così poco tempo, una realtà significativa nel panorama culturale e associativo nella città di Cesena e nella sua provincia. Nel corso di questi anni abbiamo avuto l’onore di ospitare personalità come l’Onorevole Alfredo Mantovano, il Dott. Mario Melazzini, il Vescovo di San Marino Mons. Luigi Negri, Magdi Allam, che ancora non era parlamentare europeo, il Senatore Marcello Pera, la nostra presidente nazionale Onorevole Isabella Bertolini. L’intensa attività ci ha viste impegnate anche sul fronte della solidarietà; tra le tante iniziative che abbiamo sostenuto mi piace ricordare il progetto della Città dei Ragazzi dell’Aquila, che ci ha permesso di conoscere, e di poter essere vicine, alla dolorosa realtà del terremoto dell’Abruzzo. E’ su questa linea tracciata dalla Senatrice Bianconi e da Marina Porcelli, che è stata la prima Presidente dell’Associazione, che vogliamo continuare per far sentire la nostra voce e sostenere le persone e le idee in cui ci riconosciamo.

Maria Lucia Macagnino
(Presidente Associazione Valori e Libertà – Circolo di Forlì-Cesena)

 

 

 

A cura della segreteria della Senatrice Laura Bianconi
Via Uberti,14 – 47023 Cesena (FC)
tel. 0547/613927 – fax 0547/613935
www.laurabianconi.itsenatrice@laurabianconi.it

Questa newsletter vuole essere un contributo al dibattito politico e culturale nel nostro Paese. Ci scusiamo se arriva contro la tua volontà, molti dei nostri indirizzi sono presi da elenchi istituzionali e trattati secondo quando stabilito dalla L. 675/96, se non vuoi più riceverla.

clicca qui


Privacy e Note Legali
[ home ] - [ biografia ] - [ news letters ] - [ photo gallery ] - [ links ] - [ contatti ]